34enne ritrovato impiccato nella casa estiva: il biglietto di addio non convince i carabinieri

GALATONE – Non dava notizie di sé da quasi un giorno intero ed è stato ritrovato nel tardo pomeriggio di oggi impiccato nell’abitazione estiva dei genitori, in via Fiume, in località La Reggia, a Galatone. 

A fare la terribile scoperta, intorno alle 18.40, un suo caro amico, che ha allertato subito i soccorsi, ma per lui, 34enne del posto, non c’è stato nulla da fare. Ha lasciato un biglietto, in cui avrebbe spiegato le motivazioni che lo avrebbero spinto fino al presunto suicidio, cause che appaiono poco convincenti agli investigatori. Lo hanno acquisito i carabinieri della compagnia di Gallipoli, che indagano sull’accaduto assieme ai colleghi della stazione di Galatone. All’origine del gesto ci sarebbe una relazione tormentata con una donna, che nel frattempo si sarebbe trasferita al nord con i figli avuti da un altro uomo. Per lui, dunque, l’arrivo di un momentaneo periodo buio, ma niente faceva presagire di poter arrivare fino a questo punto.

Ragazzo brillante, con in tasca la maturità scientifica ottenuta con il massimo dei voti, il 34enne dava ripetizioni agli studenti.

Nella mattinata di domani, sarà eseguita l’ispezione cadaverica: è stato ritrovato impiccato alla grata del soggiorno di casa con il guinzaglio del cane.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*