Frisullo dopo la condanna: “Non ho turbato alcuna gara, tutti sono stati assolti”

LECCE- La Cassazione ha confermato la condanna a un anno di reclusione -in appello erano 1 anno e 4 mesi; per questi ultimi la condanna è stata annullata con rinvio- per l’ex vicepresidente della Regione Puglia Sandro Frisullo. L’accusa è di turbativa d’asta per l’acquisto di tavoli operatori destinati al reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce da 248.858 euro e per la fornitura di strumentario chirurgico per il reparto di Chirurgia e Urologia da 441.920 euro. Lui commenta la sentenza dicendo di non aver turbato alcuna asta e si chiede come mai tutti gli altri siano stati assolti. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*