Trasferta vietata, Us Lecce: “Un’ingiustizia. Danneggiati tifosi, squadra e società”

LECCE- “L’U.S. Lecce, vedendosi costretta a subire la decisione del Prefetto di Caserta di vietare la trasferta ai sostenitori giallorossi, non esistendo strumenti giuridici idonei a riformare la stessa in tempi utili, esprime il proprio rammarico per tale disposizione che penalizza, senza fare distinzioni, un’intera tifoseria”. Così la società giallorossa commenta, perché non può far altro per cambiare quanto disposto nel provvedimento,la trasferta vietata ai sostenitori del Lecce, anche queli tesserati, per la gara di sabato sera.
“Ancora una volta l’US Lecce e i tifosi salentini aderenti al programma Tessera del Tifoso non possono esercitare e godere delle legittime facoltà, prerogative e diritti riconosciuti dal programma stesso. L’ordinanza adottata dal Prefetto di Caserta si traduce in una misura puramente interdittiva e come tale eccessivamente afflittiva delle aspettative degli sportivi salentini”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*