La circolazione dell’acqua nella piscina

Estistono vari tipi di piscine e le stesse differiscono per diverse caratteristiche che possono essere la destinazione, le dimensioni della piscina stessa, la temperatura dell’acqua, sistema di pulizia e meccanismo di disinfezione dell’acqua.
Il sistema di sistema di pulizia ed il meccanismo di disinfezione dell’acqua è destinato alle piscine che non hanno il rinnovamento costante di acqua, ma riutilizzano sempre la stessa.

In questi casi, l’acqua della piscina, va trattata con la filtrazione che può avvenire in diversi modi: I filtri sono costituiti da contenitori o in vetroresina o in acciaio o in plastica, in cui sono racchiuse o sabbia quarzifera (strato di sabbia di quarzo monocristallino) o diatomee (farina di alga cellulare microscopica fossilizzata) o cartucce in fibre sintetiche.Il processo di chiarificazione ha lo scopo di distruggere i batteri, i microrganismi vegetali e i prodotti organici.
Il processo è necessario in quanto l’acqua di riempimento della piscina si contamina velocemente con i microrganismi presenti nell’atmosfera, mucose, urine e sudore apportati dai bagnanti, polvere portata dalle piogge, foglie che intorbidiscono ecc.; le due definizioni descritte sopra, insieme, hanno la funzione di mantenere la trasparenza e la bellezza estetica dell’acqua in piscina. Per evitare il degrado causato dalla mancata ossigenazione e la riproduzione dei parassiti, la colorazione di verde (formazione delle alghe), si usano i prodotti chimici che hanno la funzione di “sterilizzare” l’acqua.

Per consentire la filtrazione dell’acqua è necessario che la piscina sia dotata di un sistema di circolazione dell’acqua. Il sistema di circolazione ha il compito di recuperare l’acqua dalla vasca, inviarla al depuratore, filtrarla, trattarla e reimmetterla in piscina.

In un primo momento l’acqua viene raccolta attraverso un’apertura. I corpi estranei più consistenti tipo foglie, ramoscelli, animaletti vengono bloccati in un cestello estraibile e quindi rimossi manualmente, a questo punto, attraverso le tubazioni, l’acqua viene inviata al filtro tramite una pompa, dove vengono trattenute le più piccole particelle di impurità. Una volta depurata viene reimmessa in vasca tramite le bocchette di mandata.
A questa funzione è necessaria la presenza di una pompa di circolazione: questa è composta da un motore elettrico e dalla vera e propria pompa, ha il compito di indirizzare l’acqua, prelevata dalla piscina, verso il filtro perché possa subire il trattamento di filtrazione che la prepara per la disinfezione.

I consumi di una piscina, in energia elettrica e prodotti chimici, sono appunto quelli destinati ad assolvere queste funzioni. In ordine alla pompa di circolazione, oggi ci sono in commercio le pompe solari per la piscina atte alla filtrazione e circolazione dell’acqua della piscina alimentate da pannelli solari, ossia con l’energia gratuita prodotta attraverso i pannelli fotovoltaici.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*