Pescatori colti in flagrante: maxi sequestro di “cetrioli di mare”

PORTO CESAREO- Sequestrata una tonnellata di oluturia, meglio conosciuta con il nome di “cetriolo di mare”. Il maxi sequestro è stato effettuato alle prime luci dell’alba da parte dei militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea insieme ai  carabinieri del posto.
I pescatori sono stati colti con le mani nel sacco grazie alle telecamere di sorveglianza dell’Area Marina Protetta, che hanno documentato la loro attività nelle acque antistanti l’Hotel Blu di Porto Cesareo.

L’esito dei controlli ha portato al sequestro di 150 chilogrammi di oloturie a fronte dei 5 chilogrammi consentiti per ciascun pescatore. I militari hanno elevato sanzioni  per un totale di millecentocinquantasei euro. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*