Un Lecce senza idee pareggia ad Andria

ANDRIA (di M.Cassone) – Allo Stadio degli Ulivi si “scontrano” Fidelis Andria e Lecce per la 18^ giornata del Girone C del Campionato di Lega Pro; l’incontro è diretto dal sig. Andrea Tardino di Milano, coadiuvato dagli assistenti sig. Lorenzo Abagnara di Nocera Inferiore e dal sig. Pasquale Capaldo di Napoli. A fare fa cornice alla partita c’è il colore bianco della neve e il freddo gelido che nelle ultime ore è giunto in Puglia. Le due squadre danno vita ad una partita scialba e asettica. Termina sul risultato di 0-0 grazie anche ad un ottimo Perucchini e ad una traversa amica, per i giallorossi, sulla quale si stampa il colpo di testa di Cianci, su calcio d’angolo di Cortellini, al 47°.

Mister D’Angelo deve fare a meno di Morra e del “lungodegente” Strambelli, manda in panchina l’ultimo acquisto De Vena e schiera col 3-5-2 Poluzzi; Ferrero, Aya, Stendardo; Tartaglia, Bisoli, Onescu, Piccinni, Cortellini; Cianci, Grandolfo

Braglia risponde, ritorna alla difesa a 3, ritrova Surraco e manda in panchina l’ultimo arrivato Lo Sicco e parte con un 3-4-1-2: Perucchini; Freddi, Cosenza, Abruzzese; Lepore, Papini, Salvi, Legittimo; Surraco; Moscardelli, Curiale.

Primo tempo noioso e senza nessun tiro in porta. Le due squadre sbagliano tanto e fanno a sportellate a centrocampo senza però offendere mai. Poluzzi non compie nessun intervento, Perucchini si sporca i guanti con due uscite: al 29° su cross di Tartaglia e al 44° evita l’intervento degli attaccanti andriesi su un cross morbido dello stesso Tartaglia. Termina dopo un minuto di recupero sullo 0-0. Da segnalare le proteste di Moscardelli al 33° quando Surraco lo serve al centro dell’area di rigore e va giù a causa di un presunto contatto con Stendardo, per il sig. Tardino non è penalty. Nel secondo tempo la Fidelis Andria parte meglio e chiude i giallorossi nella propria metà campo e solo un grande Perucchini evita la sconfitta con una grande parata al 70° su colpo di testa di Ferrero.

Un Lecce senza idee di gioco si ritrova a difendersi per quasi tutta la gara di fronte ad un avversario caparbio e orgoglioso che avrebbe meritato la vittoria.

TABELLINO

FIDELIS ANDRIA – LECCE 0-0

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Poluzzi; Ferrero, Aya, Stendardo; Tartaglia, Bisoli (80°Bollino), Onescu, Piccinni, Cortellini; Cianci (67° De Vena), Grandolfo (80° Kristo). A disposizione: Cilli, Vittiglio, Paterni, Cappellini, Matera, Alhassan, Garcia. All.: D’Angelo

LECCE (3-4-1-2): Perucchini; Freddi, Cosenza, Abruzzese; Lepore (77°Beduschi), Papini, Salvi, Legittimo; Surraco (71° Vècsei); Moscardelli, Curiale (62° Diop). A disposizione: Bleve, Liviero, Camisa,, De Feudis, Capristo, Doumbia, Lo Sicco, Caturano. All.: Braglia

ARBITRO: sig. Andrea Tardino di Milano

ASSISTENTI: sig. Lorenzo Abagnara di Nocera Inferiore e sig. Pasquale Capaldo di Napoli

AMMONITI: 57° Papini (L), 82° Aya (FA), 89° Freddi (L)

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*