Borse di studio, 5 milioni dalla Regione per universitari esclusi

LECCE-Cinque milioni di euro per riconoscere la borsa di studio agli studenti universitari rimasti esclusi a causa  delle nuove modalità di calcolo dell’ISEE previste dalla normativa nazionale sin dal 1 gennaio di quest’anno. Le somme sono state stanziate dalla Regione Puglia. “Si tratta di  una precisa scelta politica”, ha ribadito il presidente Emiliano. 

Questa mattina, insieme con l’assessore al Lavoro e alla Formazione, Sebastiano Leo e al presidente di Adisu Puglia, l’Agenzia per il Diritto allo studio universitario, Alessandro Cataldo, è stata presentata alla stampa una misura compensativa straordinaria. A parità di condizioni reddituali e patrimoniali, infatti, il nuovo sistema di calcolo ha visto lievitare considerevolmente gli indicatori patrimoniali: il fenomeno è stato avvertito in tutto il Paese e stigmatizzato, a più riprese, dagli studenti universitari. L’avviso pubblico è comunque destinato agli studenti capaci e meritevoli.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*