“26 ulivi da tagliare”, riprendono i presidi nelle campagne

TREPUZZI- “Abbiamo appena saputo che al presidio di Trepuzzi stanno venendo a tagliare gli ulivi, qualcuno venga a darci una mano per salvarli”: l’appello è apparso su Facebook di buon’ora. E a Trepuzzi hanno ripreso i presidi degli attivisti contro l’abbattimento degli alberi colpiti da Xylella.
In mattinata, era previsto il taglio di 26 piante, nella stessa zona lungo la linea ferroviaria in cui si sono concentrate finora le operazioni previste dal Piano Silletti.

Sul posto, presenti alcune decine di attivisti e, sull’altro fronte, le squadre dell’Arif, Forestale i carabinieri. Al  momento gli ulivi non sono stati abbattuti, mentre due ne sono stati sradicati in contrada Maime, a Torchiarolo.

 

ulivi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*