Gallipoli, il Tar: no alla nuova darsena nel porto commerciale

GALLIPOLI-  Non saranno realizzate nuove darsene turistiche nel bacino del porto commerciale di Gallipoli. E’ questo l’effetto della sentenza con la quale il TAR Lecce ha giudicato legittimo l’operato dell’Amministrazione Comunale che aveva rigettato la richiesta di realizzazione di una nuova struttura dedicata alla nautica da diporto perché incompatibile con l’attuale assetto del porto.
La vicenda trae origine dalla presentazione da parte da parte di una società di un progetto per la installazione di due pontili nello specchio acqueo in prossimità della Capitaneria di Porto. Progetto respinto dal Comune per la volontà di preservare l’uso generale dell’area, anziché limitarne la fruizione in favore di un operatore privato. La società ha proposto ricorso al TAR e il Comune di Gallipoli si è costituito in giudizio con l’Avv. Antonio Quinto, rivendicando la correttezza delle proprie prerogative di pianificazione ed, in particolare, della scelta di non privatizzare il bacino portuale, evitando l’introduzione di elementi di interferenza con il traffico mercantile. Il TAR ha rigettato il ricorso stabilendo che il Comune è pienamente legittimato a scegliere di non dare in concessione un determinato specchio acqueo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*