Senza casa e senza lavoro, trova portafogli e lo restituisce

LECCE- Nonostante la sua grave situazione economica che lo ha portato a fare un appello attraverso le nostre telecamere, affinchè qualcuno possa trovargli un posto di lavoro e così assicurargli un tetto sulla sua testa, il signor Giovanni è anche un uomo onesto e sincero.

Lo dimostra un suo nobile gesto di cui c’è giunta notizia attraverso l’avvocato Gallotta, che si occupa del suo caso. Lo scorso 13 ottobre il signor Giovanni si è recato in caserma per consegnare un portafogli trovato nei pressi di un centro SNAI. Come assicurato da lui stesso e anche successivamente verificato dai militari, nel portafogli non mancava nulla: c’erano i documenti e 260 euro.

“Tengo a precisare –ci scrive l’avvocato– che casualmente è venuto fuori il discorso della rinvenimento: lo avevano accusato di avere il vizio del gioco e lui mi ha detto che non è assolutamente vero, ha giocato qualche euro e, a conferma di ciò, mi ha parlato di questo rinvenimento e restituzione del portafogli. Un gesto nobile questo -conclude- che dimostra che stiamo chiedendo lavoro per una persona di un’onestà esemplare!

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*