Pedopornografia on line, 42enne confessa e ottiene i domiciliari

CALIMERA- Ha confessato le proprie responsabilità e ha ottenuto i domiciliari, il 42enne di Calimera, arrestato pochi giorni fa con l’accusa di detenzione di materiale pedopornografico. Oggi l’interrogatorio davanti al gip Cinzia Vergine.
Nel suo pc: 100mila file compromettenti, foto proibite di bambini scaricate da siti on line. Tutto materiale, sequestrato dagli agenti della Polizia Postale, e che secondo le sue dichiarazioni avrebbe iniziato ad accumulare per curiosità, diventata in seguito un’ossessione.

A lui i poliziotti ci sono arrivati con indagini telematiche partite da Roma. È stata poi la Procura della Capitale a disporre l’arresto, delegando il pm Vallefuoco. E oggi, a seguito dell’interrogatorio, il gip ha deciso di convalidare sì l’arresto, ma concedendo al 42enne i domiciliari.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*