Senza stipendi e senza certezze sul futuro, protesta dei lavoratori Alba Service

LECCE (di Elisabetta Paladini)- Da mesi senza stipendi e senza certezze sul futuro. I dipendenti di Alba Service ai piedi della prefettura. Un sit-in che probabilmente andrà avanti per tutta la notte. Il loro obiettivo è chiedere un incontro con il Prefetto Claudio Palomba, affinchè si faccia da mediatore tra Provincia e Regione.

Da cinque mesi i lavoratori della società partecipata della Provincia di Lecce non percepiscono la retribuzione. Nonostante le altre manifestazioni ancora, chi di competenza, non dà loro  risposte e certezze sul loro futuro.

“Con questa ennesima protesta – ha spiegato Alessandro Monosi, Rsa Fisascat Cisl Lecce – cerchiamo di tornare ad attirare l’attenzione sulla nostra situazione, su 130 famiglie,  affinchè venga convocato al più presto un tavolo tra Provincia e Regione, dove  qualcuno possa iniziare a darci delle garanzie e certezze sul nostro  futuro”.

“La riforma Delrio è il vero problema  –continua Giuseppe Mancarella della Confederazione Cobas Lecce-Se il Governo non stanzierà delle risorse la situazione peggiorerà. Di conseguenza, oltre ai mancati stipendi si rischierà di perdere centinai di posti di lavoro e di non garantire più i servizi essenziali ai cittadini come la manutenzione delle scuole e delle strade”.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*