Massa: “Anas ci risarcisca e non capisco Blasi”. Palese: “Su 275 decida Cantone”

LECCE- “Il Presidente dell’Anas, se la 275 non si dovesse fare, dovrebbe trovare poi i soldi per risarcire le popolazioni salentine”.Così l’On. Massa nel corso della trasmissione Tnews Talk.

 

E mentre Blasi parla di rivedere il progetto riproponendolo al soggetto che verrà individuato dal Consiglio di Stato, Massa replica dicendo che “questo è il modo di non fare mai le cose in Italia, perchè il progetto che si deve realizzare è stato già rivisto…”

Sulla vicenda è intervenuto anche l’On. Rocco Palese: “Io per primo ho ipotizzato che la questione del raddoppio della statale Maglie – Leuca potesse essere finita nel calderone delle presunte irregolarità nella gestione Anas, oggetto dei fatti di cronaca di questi giorni. Ma se qualcuno, politicamente da sempre contrario alla realizzazione di questa opera strategica per il Salento, pensa di utilizzare questo come pretesto per non fare piú il raddoppio, ha sbagliato di grosso..Piuttosto, se ci sono bonifiche da fare si facciano utilizzando i risparmi derivanti eventualmente dai ribassi d’asta e si affidi la gestione dell’intero appalto e di tutta l’opera a Cantone e alla sua struttura anticorruzione.. La Magistratura accerti doverosamente le eventuali irregolarità e responsabilità, ma intanto si proceda nella piena legittimità ape trasparenza alla realizzazione dell’opera senza perdere tempo e senza lasciare spazio a rigurgiti di nuovi furori ideologici”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*