Cane pestato a Parabita, identificato l’aggressore di Nerone

PARABITA (di Elisabetta Paladini) – Le indagini dei carabinieri sono volte al termine: è stato identificato il presunto responsabile del violento pestaggio ai danni del cucciolo di Parabita, ribattezzato Nerone.

Lo scorso 23 ottobre, l’amico a quattro zampe è stato ritrovato in una pozza di sangue all’interno del giardino di una vecchia falegnameria di via Lucia La Greca. Aveva profonde ferite sulla testa, probabilmente inflitte con un’ arma tagliente.

CANE PARABITA
Foto di Nerone (fonte Facebook)

Grazie al pronto intervento dei vigili urbani, dei carabinieri di Parabita, dei vigili del fuoco, dell’ USL di Casarano , il cane è stato immediatamente soccorso e trasportato fino all’ ambulatorio veterinario di Aradeo del dott D’ Ospina, che ha medicato e suturato per quanto possibile le ferite. Successivamente è stato affidato ai volontari dell’associazione SPES, dove tutt’ora si trova in cura.

Dal giorno del gravissimo episodio, Nerone è diventata la mascotte del web. Tutti pregano per lui e attendono gli aggiornamenti sul suo stato di salute che vengono pubblicati costantemente sul gruppo Facebook “Matino a 4 zampe”.

Sin da subito le ferite riportate alla testa sono risultate abbastanza gravi, tanto che il cucciolo ha purtroppo perso l’uso dell’occhio sinistro. La buona notizia è invece che non ha riportato danni a livello neurologico, “mangia -si legge nell’aggiornamento su Fb- fa i bisognini e scodinzola. Nerone è un guerriero e ha deciso di lottare! Lui é molto forte e ringrazia per poter iniziare una nuova vita!!! Grazie a tutti”.

foto cane 2
Foto di Nerone (fonte Facebook)

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*