Spaccata in gioielleria a Squinzano, in azione la banda della Bmw

SQUINZANO (di Mariella Costantini)-Alle tre del mattino una Bmw serie 6 con tre persone a bordo arriva in via Brindisi a Squinzano. Si ferma dal lato opposto della strada, davanti alla gioielleria Gielle. Due delle tre persone a bordo scendono dall’auto e forzano il lucchetto della saracinesca. Risalgono sulla Bmw e ripartono per poi tornare mezz’ora più tardi. Questa volta, armati di mazze ferrate, sollevano la saracinesca e tentano di spaccare la vetrina. Il vetro regge, si frantuma solo in un punto. I ladri riescono solo ad infilare la mano e ad arraffare alcuni gioielli in esposizione.

L’intera sequenza del furto è stata ripresa dalle telecamere della gioielleria. I filmati sono già in mano ai carabinieri di Squinzano che ora stanno indagando.Un furto in due tempi. Non si sa cosa i banditi abbiano fatto nella mezz’ora di buco. Forse hanno aspettato di vedere se qualcuno si fosse accorto del loro arrivo. Poi sono tornati, ma sono riusciti a portar via poco rispetto, probabilmente, al colpo programmato.

Il proprietario, che ha denunciato tutto ai carabinieri, ha quantificato il danno in circa 8mila euro.Le indagini sono in corso per verificare se le modalità usate possano essere simili a quelle delle altre spaccate avvenute negli ultimi mesi in città e in Provincia

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*