Indagine Confartigianato: aumentano negozi e industrie, diminuiscono i laboratori artigiani

LECCE- La diffusione di negozi e opifici in un territorio può dare importanti informazioni sulla realtà produttiva di un paese. L’indagine del centro studi di Confartigianato imprese puglia racconta che diminuiscono i laboratori per arti e mestieri in Puglia, mentre aumentano i negozi e le botteghe. Un rilevamento calcolato sulla base dei beni accatastati dall’Agenzia dell’Entrate nelle categorie magazzini e locali di deposito , laboratori per arti e mestieri , opifici e capannoni e fabbricati adattati per esigenze industriali.

La maggiore concentrazione di negozi si registra nella provincia di Bari: il 40, 3% rispetto a tutta la Regione. seguono la provincia di Lecce con 30.090 rivendite, pari al 20,4 per cento, la Capitanata la provincia di Taranto con il 13,3 per cento e quella di Brindisi con il 10,6 per cento. Difficile, a quanto pare, la sopravvivenza, per i laboratori di arti e mestieri. se ne contano 44.521 (nel 2012 erano 45.024). Se ne sono persi 503, di cui 372 solo nella provincia di Lecce, il 29 per cento del totale regionale. In provincia di Brindisi ne esistono 4.961, in quella di Taranto 6.034.

Gli opifici sono 32.638, circa 2 mila in più rispetto al 2012 , 5.978 nel Salento, 3.442 nel tarantino e 3.297 nel brindisino. I fabbricati adattati per esigenze industriali sono 8.830, 973 nel Salento, 910 a Brindisi e 626 a Taranto.

«L’indagine – commenta Francesco Sgherza, presidente di Confartigianato Imprese Puglia ci permette di dire che nonostante la durissima crisi economica negozi, laboratori e botteghe continuano ad essere capillarmente presenti sul territorio.  Ma la progressiva scomparsa di botteghe ed i laboratori rappresenta un inesorabile impoverimento non solo del tessuto economico ma anche di quello sociale. Per questo il persistente paradosso della tassazione sugli immobili produttivi, conclude s gherza, è un’assurdità perché vengono considerati seconde case

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*