Terme, un bando internazionale per scegliere il gestore. Cda da 5 a 3 persone

SANTA CESAREA- Un bando internazionale per scegliere il gestore delle Terme di Santa Cesarea. È la novità più importante emersa dall’incontro di oggi tra il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e il sindaco Pasquale Bleve.
Con l’assemblea dei soci del prossimo martedì 20 ottobre si scioglieranno i dubbi sull’assetto societario. E’ stato infatti superato, grazie anche al parere del prof. Ugo Patroni Griffi, incaricato da Comune e Regione, il tema della decadenza reciproca delle partecipazioni. Inoltre, ci si è accordati sulla separazione tra proprietà e gestione: la proprietà andrà a un nuovo soggetto giuridico che sarà definito tra le parti, mentre la gestione sarà affidata, appunto, a un soggetto scelto tramite un bando internazionale “per il quale – ha detto Emiliano – ci auguriamo la massima partecipazione di qualificate società del settore, in modo da valorizzare uno degli asset più affascinanti, famosi e potenzialmente redditizi del Salento”.

Sarà infine nominato un nuovo organo amministrativo della società, che sarà ridotto da 5 a 3 componenti. Il Comune sceglierà il presidente, mentre la Regione nominerà nel Cda 2 dirigenti interni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*