Scarico a mare, Legambiente propone post treattamento acque a valle del depuratore

QuattroStelle

MANDURIA- Legambiente torna sul tema della depurazione a Manduria e, in un incontro con l’Assessore regionale ai Lavori Pubblici Giovanni Giannini, a cui hanno partecipato Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia, e i rappresentanti del circolo Legambiente di Manduria, lancia una proposta alternativa allo scarico a mare attraverso la condotta sottomarina.
La proposta elaborata da Legambiente prevede a valle del nuovo depuratore di Manduria un sistema di post trattamento delle acque mediante fitodepurazione. Così, le acque ulteriormente depurate e affinate, grazie alla presenza della zona umida, possono essere sia utilizzate durante i mesi estivi in agricoltura che scaricate in un alveo fluviale che sarebbe così riqualificato dal punto di vista naturalistico.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*