Maltrattamenti in famiglia, calci e sputi ai militari: arrestato

QuattroStelle

SQUINZANO- E’ finito in manette Simone Luca Marzo di 43 anni, l’accusa è quella di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. E’ stata la moglie a chiamare i militari della stazione di Squinzano disperata e preoccupata poiché il marito sembrava fuori controllo. Non era la prima volta che accadeva negli ultimi giorni. Ma questa volta , tra una minaccia e l’altra nei confronti della stessa, con presenti in casa i 4 figli di età compresa tra i 12 e i 2 anni, ha demolito mezza cucina, urlando e dimenandosi. La sua furia non si è placata neppure con l’arrivo dei militari, ha provato con un calcio a colpirli, a piedi nudi, prendendo in pieno il cancello dell’abitazione. Ha sputato in faccia a due su tre. Ha messo le mani al collo del terzo, mentre li minacciava di morte. Accompagnato in caserma è stato poi condotto nel carcere di Lecce.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*