Dopo gli attentati un Consiglio comunale in piazza

CALIMERA- Piazza del Sole gremita e un’intera comunità che si è stretta attorno all’amministrazione comunale per dire No all’illegalità e agli atti intimidatori che negli ultimi mesi hanno interessato il comune della Grecìa salentina.

Tra gli episodi più gravi l’incendio all’auto del parroco don Luigi Toma e i proiettili recapitati in busta al sindaco Francesca de Vito.

Ieri sera un Consiglio comunale aperto a tutti i cittadini, in piazza, per discutere degli ultimi eventi e parlare dei provvedimenti che saranno adottati per prevenire qualsiasi atto di teppismo e intimidatorio, anche a luce dell’incontro che la sindaca ha avuto con il Prefetto di Lecce Claudio Palomba nei giorni scorsi.

Più controlli delle forze dell’ordine quindi, video sorveglianza intensificata e stretta sulle indagini da parte delle forze dell’ordine.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*