Suona la campanella, da oggi tutti a scuola: a Lecce al via la settimana corta

LECCE-Il rientro quest’anno, sembra più che mai duro. L’Estate nel Salento, sembra non voler finire, eppure si torna tra i banchi. Zainetto in spalla ma con le maniche corte e un abbigliamento leggero, tanti bambini e ragazzi hanno fatto il loro ingresso a scuola, primo giorno, dopo una lunga estate.

A Lecce la campanella per gli studenti delle scuole primarie e secondarie, è suonata alle 8. Una novità: mezz’ora di anticipo, per recuperare le ore del sabato. Gli studenti leccesi da quest’anno godranno della settimana corta , così come deciso di concerto con tutti i dirigenti e l’amministrazione comunale. Una decisione a cui sono seguite non poche polemiche, sopratutto da tanti genitori che, lavorando, si trovano, il sabato, a non sapere dove lasciare i figli e che si potrebbero trovare con delle alternative a pagamento.Tutto in itinere e ancora da pianificare di certo con una larga autonomia da parte di ogni singolo dirigente.

Nonostante l’apertura ufficiale sia fissata per dopodomani, come da calendario regionale, tutti gli istituti scolastici del salento hanno preferito anticipare di due giorni il rientro in classe. Un lungo anno, dunque, quello che attende migliaia di studenti, che tra i banchi dovranno restare fino al prossimo 8 giugno. La prima pausa arriverà con le vacanze di Natale, con inizio il 23 dicembre e conclusione fissata, in tutte le regioni italiane, per il 6 gennaio 2016.

Vacanze di Pasqua , invece, dal 24 e al 29 marzo. Poi, ci sono le vacanze locali fissate per realizzare “ponti” , come quello dell’Immacolata, tra domenica 6 e martedì 8 dicembre o il 2 novembre, non più rosso nel calendario, ma deliberato anche dalla regione Puglia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*