Rimane chiuso il centro per disabili di Squinzano, 27 ragazzi a casa

SQUINZANO- Che nel centro diurno per disabili di Squinzano ci fossero dei problemi lo si sapeva già da prima dell’estate. In via Carso, questa grande struttura che sino a qualche mese fa ospitava una 30ina di ragazzi con problemi, è chiusa e prospettive per il futuro immediato non ce ne sono.

E così 27 famiglie sono disperate. I figli , a differenza di tutti gli altri ragazzi, saranno costretti a rimanere a casa. Sono le vittime di una serie di contenziosi e di problemi che hanno investito la Cooperativa SuperAbile che gestisce il servizio e l’ associazione di volontariato Agape destinataria dei finanziamenti che permettono di tenere in vita il centro. Contenziosi per i quali si era mossa, a maggio anche la Cigl.

Qualcuno aveva fatto circolare la voce che oggi il centro sarebbe riaperto, ma le speranze delle famiglie si sono spente questa mattina, perché le porte sono rimaste sbarrate, nonostante le proteste e l’interessamento dell’amministrazione comunale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*