Avvocato in vacanza rischia di annegare, salvato da un agente fuori servizio

LEUCA- Il bagno al largo e poi il malessere, probabilmente causato da una congestione, per la quale ha rischiato di annegare. Un avvocato bolognese, in vacanza a Santa Maria di Leuca se l’è vista davvero brutta. Ha rischiato di morire annegato. Le sue urla, prima di perdere i sensi, hanno attirato l’attenzione della moglie che si trovava in spiaggia e che ha subito chiesto aiuto. E’ così intervenuto un assistente capo della polizia in servizio a Matera e che si trovava in zona, il poliziotto si è buttato in acqua ed ha accompagnato l’uomo, con l’aiuto del bagnino sul bagnasciuga. Grazie anche all’aiuto di un medico lo sfortunato turista è stato rianimato. Per lui solo una disavventura a lieto fine.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*