Notte Verde, il ritorno alla terra

CASTIGLIONE D’OTRANTO-Notte Verde, quarta edizione. A Castiglione d’Otranto su prevede l’arrivo di 30mila persone .- si tratta di uno degli eventi più importanti a tema nel Sud Italia e sempre più fedele ai valori su cui si fonda.
Una notte per riflettere ad alternativa sostenibile per questa terra, puntando sull’agricoltura organica, l’eco-artigianato, la tutela del territorio e della biodiversità locale, della salute e dell’ambiente. Non è infatti la festa di un giorno, ma una sorta di Capodanno per la piccola comunità che conta mille abitanti e che da tempo pratica concretamente il ritorno collettivo alla terra, attraverso il recupero naturale dei campi incolti ceduti in comodato d’uso gratuito ai volontari. E questa sera gli appuntamenti sono tanti: i dialoghi con il genetista di fama mondiale Salvatore Ceccarelli, tra i grandi nomi che contribuiscono alla lotta per la conservazione della biodiversità.

Poi l’intero centro storico di Castiglione si animerà con percorsi diversi lungo La strada maestra della biodiversità, dedicata al recupero delle specie autoctone, La strada della vita dedicata al mondo delle api, la via della canapa, con angoli dedicati a bioedilizia, tessitura, alimentazione.

Fiore all’occhiello di questa edizione è la via delle interazioni culinarie: il Salento incontra i piatti mediorientali e africani attraverso lo show cooking di cinque cuochi, tutti migranti ospiti del centro per richiedenti asilo Antica Masseria del Monte di Castiglione.

Presso le aule sociali, è allestita l’agorà di Casa delle Agriculture Tullia e Gino, motore della Notte Verde.
E ancora il concerto di Stu Larsen, cantautore australiano, qui per la sua unica data in Puglia, la performance corale realizzata con gli abitanti di Castiglione e i migranti del centro richiedenti asilo: canterano insieme il “risveglio” di una comunità e la proposta di un nuovo modello di vita in comune.
Quest’anno la Notte Verde si potrà raggiungere in bicicletta, lungo percorsi rurali illuminati in maniera sostenibile da Castiglione ad Andrano raggiungibile con i ciclobus che partiranno da tutti i comuni vicini.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*