Terrore nella sede di Sgm, custode immobilizzato da banditi armati

LECCE-  Li ha visti piombare all’improvviso, in tre, incappucciati e armati. Gli hanno puntato contro le pistole, lo hanno legato alla sedia e gli hanno intimato il silenzio. È stata una notte da incubo per un 59enne leccese, custode presso la sede di Sgm, la società partecipata del Comune che si occupa dei parcheggi e mobilità in città.

La rapina intorno all’una del mattino nella sede dell’azienda in via Vernole, nello spazio che ospita anche la Q8, l’area di servizio aperta 24 ore su 24. Eppure nessuno si è accorto dell’arrivo della banda che ha colto di sorpresa il custode e lo ha immobilizzato. I tre hanno frantumato la vetrata del gabbiotto e dà lì sono entrati negli uffici adiacenti. Hanno aperto un armadietto metallico chiuso con un lucchetto ed hanno rubato 2300 euro in contanti.

L’auto sulla quale sono fuggiti non è stata vista dalla vittima della rapina, ma tutta l’area è controllata dalle telecamere. La visione dei filmati da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo, che ora stanno indagando, potrebbe fornire qualche elemento utile ad individuare i tre.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*