Palazzo Comi, nasce il comitato per la libera fruizione: sit in permanente

LUCUGNANO- Si è costituito ieri a Lucugnano di Tricase il Comitato pro Palazzo Comi, per la “libera e permanente fruizione” della casa museo del poeta.
Dopo un fine settimana di eventi di protesta, fuori dal portone sbarrato, prende forma più compiuta l’opposizione alle decisioni della Provincia di Lecce di far pagare per ospitare lì i momenti culturali organizzati da associazioni e altre realtà: 300 euro di caparra, più 120 euro per il sabato e la domenica, il doppio rispetto agli altri giorni. In più, la novità: gli appuntamenti non potrebbero sforare comunque l’orario delle 21.30, impensabile soprattutto d’estate.

Una serie di lacci mai avuta prima e che di fatto è destinata a svuotare il contenitore culturale più importante del Capo di Leuca. Per questo la protesta si allarga: lunedì 27 luglio, alle 21, si terrà il primo incontro con le associazioni e le persone interessate a far parte del comitato: nello spazio antistante  Palazzo Comi si terrà un sit in permanente in favore della cultura.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*