Lavori di restauro senza autorizzazione, sequestrato antico palazzo

LECCE- Un palazzotto del ‘700 di due piani, incastonato nei vicoli del centro storico a due passi da Porta San Biagio, è stato sottoposto a sequestro preventivo dalla Sezione di Polizia Edilizia e dal Nucleo di Vigilanza Edilizia del Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio.
I controlli sono scattati in seguito alle segnalazioni del vicinato insospettito dai lavori che, da qualche settimana, si stavano svolgendo all’interno dell’edificio di pregio storico-architettonico.

Ieri, nella tarda mattinata, l’intervento della Polizia Locale e degli ispettori di vigilanza e la conferma che erano in corso lavori di restauro e risanamento, con diversa distribuzione degli spazi interni ed interventi sui muri portanti, finalizzati al frazionamento dell’immobile, che risultava proposto dal p.r.g. a vincolo di tutela, in due distinte unità immobiliari.

Il tutto in assoluta assenza di titoli autorizzativi legittimanti e, naturalmente, del preventivo nulla-osta della Soprintendenza dei Beni Architettonici.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*