Politica e tangenti: l’ex sindaco di Cellino confessa e chiede il patteggiamento

CELLINO SAN MARCO –L’obiettivo è quello di patteggiare. Una richiesta avanzata dal legale dell’ex sindaco di Cellino S. Marco sciolto per mafia Francesco Cascione dopo la confessione piena davanti al pm di Brindisi Antonio Costantini.
Un interrogatorio durato ben 7 ore durante le quali Cascione, che è un avvocato, avrebbe reso ampia ricostruzione degli ultimi anni alla guida dell’ente confermando una serie di episodi che hanno portato a formulare, nei suoi confronti, le ipotesi di accusa di associazione per delinquere, corruzione, concussione, turbativa d’ asta e peculato contestate a lui e ad altre persone, tra le quali gran parte della giunta comunale.

Un’indagine durata diversi mesi che portò il 10 aprile scorso al suo arresto e al commissariamento del comune del brindisino.  L’avvocato di Cascione, Giuseppe Guastella, sarebbe intenzionato a chiedere un patteggiamento a 3 anni e 6 mesi. Un evidente cambio di rotta rispetto al 13 aprile, quando, davanti al gip, l’ex Primo cittadino, aveva negato tutto. La strategia è cambiata così come l’avvocato, in precedenza Massimo Manfreda.

Sarà il giudice a decidere se accettare o meno la richiesta. La scelta di Cascione di collaborare ha comportato anche un cambio di difensore. L‘ ex sindaco, ora ai domiciliari, era stato arrestato dai carabinieri di Brindisi insieme ad altre 13 persone, tra politici e imprenditori, che avrebbero lucrato sugli appalti pubblici.Nell’inchiesta è finito anche l’imprenditore leccese Tommaso Ricchiuto, numero uno della Igeco ed ex amministratore delegato di Sgm. Per lui l’accusa è di aver versato tangenti in cambio di favori per ottenere l’ appalto sulla raccolta dei rifiuti urbani proprio a Cellino. Nel calderone ci sono anche un concorso per vigili urbani che sarebbe stato ‘pilotato’, dietro compenso, e le assunzioni imposte alle aziende per ottenere in cambio l’ affidamento.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*