Disseccamento ulivi, ispettori comunitari controllano i focolai

LECCE- Disseccamento degli ulivi: sopralluoghi nei focolai in cui è stata rinvenuta la presenza di Xylella f. da parte della delegazione europea del Food and veterinary office. Un modo per rendersi conto da vicino della situazione e degli effetti che comporterà l’applicazione della decisione comunitaria del 28 aprile scorso, quando è stata decisa l’eradicazione degli alberi infetti e, nella fascia di eradicazione, il monitoraggio degli altri ricadenti nel raggio di 100 metri, mentre a Oria e nei futuri focolai oltre il Leccese anche l’abbattimento delle piante ospiti ricadenti nell’area intorno. Ad accompagnare gli ispettori il personale dell’Osservatorio fitosanitario regionale.

Domani, inoltre, alla Camera inizia la discussione per la conversione del decreto legge 51/2015 che contiene le «misure per il rilancio dei settori agricoli in crisi e per il sostegno alla imprese agricole colpite da eventi eccezionali». L’articolo 5 riguarda direttamente il Salento perché cita espressamente la Xylella fastidiosa e la necessità di risarcire le imprese che hanno subito danni a causa dell’infezione. Il budget previsto è di 21 milioni di euro (uno per il 2015 e 20 per il 2016).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*