Il Teatro Romano diventa “Tebe”, in scena “Antigone”

LECCE-  Il teatro Romano di Lecce è diventato Tebe, dove l’Antigone si svolge, all’indomani della morte di Eteocle e Polinice. In scena ci sono i giovani attori del Liceo Virgilio, che a conclusione del Laboratorio Teatrale  Virgilio in Scena, hanno  presentato una versione de l’Antigone di Sofocle ridotta e riveduta dalla regista Rosaria Ricchiuto.

Il laboratorio teatrale “Virgilio in scena” rappresenta uno spazio ormai irrinunciabile dell’offerta formativa del Liceo.

Quest’anno gli allievi, guidati da Rosaria Ricchiuto con la supervisione della docente referente del Progetto Teatro Gabriella Calogiuri,  si sono cimentati  con l’Antigone di Sofocle riformulato in 2 atti rispetto ai 5 dell’originale: una rappresentazione arricchita dai monologhi di Carmelo Bene e non solo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*