“Ritirati o ti facciamo saltare in aria”, lettera di minacce a Schittulli

BARI –“Vattene all’inferno, ritirati o ti facciamo saltare in aria con 50kg di semtex e 330 lm”. Questa una parte del testo della lettera consegnata presso la sede del comitato elettorale del prof Francesco Schittulli, candidato alla presidenza della Regione Puglia.

Chiaro il destinatario sulla missiva: “Per F. Schittulli”. Una busta chiusa, inviata lo scorso 28 aprile e consegnata in mattinata mentre il professore si trovava a Roma. A darne notizia è stato lui lo stesso, leggendo il testo della lettera minatoria, inviatogli sul cellulare, durante l’ospitata a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio2.

Schittulli, di ritorno dalla Capitale, amareggiato dell’accaduto, ha deciso di recarsi in Questura e sporgere denuncia contro ignoti. Ricordiamo che nei giorni scorsi un episodio analogo si è consumato anche ai danni di Adriana Poli Bortone, attualmente candidata alla Presidenza della Regione Puglia, che ha ricevuto una lettera con su scritto: “Ritira la candidatura o te la facciamo pagare” .

Minacce quindi che purtroppo si susseguono. Per il professor Schittulli: “E’ un momento delicato, in cui queste azioni fanno venir meno quel clima democratico che invece dovrebbe caratterizzare l’attuale campagna elettorale”. Nel frattempo la Polizia ha avviato le indagini per risalire al o ai responsabili della missiva minatoria.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*