Ferisce il suo cane prendendolo a calci, 25enne incastrato dalle telecamere

LECCE-  Maltrattava il suo cucciolo prendendolo a calci. A finire  nei guai  un 25enne leccese. Il giovane studente è stato incastrato dalle confessioni dei suoi amici ma anche dalle immagini della telecamera di videosorveglianza di un negozio della zona. 

E’ accaduto in un appartamento al terzo piano di via Dalmazia a Lecce. La polizia è intervenuta sul posto dietro segnalazione di una signora, che aveva sentito degli strani rumori e urla provenire dall’appartamento del suo vicino. In particolare ha dichiarato agli agenti di aver sentito il giovane inveire contro il suo cane e dei colpi come di qualcosa che si infrangeva contro la ringhiera in ferro del terrazzino .

Da qui la decisione di intervenire. In casa c’erano tre ragazzi. Alla vista degli agenti il 25enne si è mostrato agitato, ha tentato di ostacolare il corso degli accertamenti dicendo di non gradire la loro presenza in casa e che non c’era nessun cane. E invece non era così. Era sul terrazzino: si trattava di un pastore tedesco di nome Rocky, munito di microchip. All’apparenza sembrava star bene, poi accarezzandolo, l’agente ha notato che era ferito sul dorso e per terra vi erano delle macchie di sangue ed un vetro rotto. Il cucciolo è stato così soccorso dal veterinario Asl, mentre per il 25enne, incastrato anche dalle confessione dei presenti, è scattata la denuncia per maltrattamenti.

Purtroppo sembra che questo non sia stato un episodio isolato, ma stando alle immagini di una telecamera di videosorveglianza, presente in zona, anche lo scorso 22 febbraio, lo studente ha aggredito l’amico a 4 zampe prendendolo a calci  per strada.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*