Crollo solaio nella scuola di Ostuni, sotto inchiesta anche la ditta leccese

OSTUNI- C’è anche quello del titolare della ditta leccese che porta il suo nome, la Palmiro Brocca, tra i nomi delle cinque persone iscritte nel registro degli indagati per il cedimento del solaio nella scuola Pessina di Ostuni. Il reato contestato dal pm Pierpaolo Montinaro è di crollo colposo e lesioni. Nell’incidente, infatti, sono rimasti feriti anche due alunni e la loro maestra, scivolata mentre li soccorreva, procurandosi la frattura del malleolo. Assieme ai genitori dei bambini, alla scuola e al Comune, è parte offesa nel procedimento. Oltre a Brocca, i provvedimenti sono stati notificati anche agli altri quattro indagati: il capo dell’Ufficio tecnico, Roberto Melpignano; il direttore dei lavori, Salvatore Molentino; il collaudatore Michele Fuzio e il dirigente dell’altra ditta che ha eseguito i lavori, Vito Urgesi, di Ceglie.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*