L’ex assessore De Leo: “Non ho conti in sospeso con nessuno”

LECCE- Le indagini sono affidate alla Digos e partono dai filmati registrati dalle telecamere posizionate sull’ingresso dell’abitazione. Sono le 18,44 quando si vede un uomo a volto scoperto scavalcare il muro di cinta dell’abitazione dell’ex assessore al bilancio di lecce Ennio De Leo,una villa in via Francesco Camassa, e lanciare una bottiglia incendiaria. 

Un’immagine scura, difficile risalire al volto dell’attentatore. Nel filmato si vede anche un’auto, una fiat bianca. A bordo anche un’altra persona. Erano in due quindi, e la polizia li sta cercando. “Non ho conti in sospeso con nessuno- commenta De Leo, commercialista, che ha lasciato lo studio alle 22 e che rientrato a casa si è accorto del muro annerito- non ho mai ricevuto minacce, non faccio politica da 8 anni e anche Omfesa è ormai un’esperienza chiusa”.

La polizia, allertata dallo stesso De Leo e arrivata subito sul posto, ha trovato anche la bottiglietta che conteneva il liquido infiammabile e l’ ha sequestrata.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*