Lecce: con Bollini numeri da primato

LECCE- La cura Bollini funziona. Nove punti in tre gare, ovvero tre vittorie consecutive non sono frutto del caso. Non possono esserlo e la conferma è supportata anche dalle prestazioni che i giallorossi stanno producendo. Squadra attenta, aggressiva, propositiva capace di aumentare i ritmi e gestire le tensioni. Insomma un altro Lecce diverso nel corpo e nell’anima. Tutto questo, soprattutto il cammino in classifica che oggi vede il Lecce sul terzo gradino del podio, ha risvegliato gli entusiasmi e dato maggiore convinzione ai sogni di promozione.

Il Lecce targato Bollini nelle ultime sette gare di campionato, cioè dall’inizio del girone di ritorno, è la squadra tra le prime quattro in classifica che ha totalizzato piu’ punti dopo il Benevento. I campani viaggiano a ritmi vertiginosi 19 punti su 21 disponibili per una media di 2,7 punti a partita. La Salernitana nel ritorno ha conquistato 15 punti mentre il Lecce di punti ne ha incamerati 16 per una media di 2.2 a match. Una media che solitamente viene fatta registrare in caso di promozione ma naturalmente il dato deve essere spalmato sull’intero campionato. In questo caso il Benevento vanta tale media 2.2 punti a gara mentre quella del Lecce complice le sei sconfitte patite, si abbassa a 1.8. Il trend pero’ sembra essere cambiato e il mirino di Moscardelli e soci è orientato al secondo posto, ipotesi piu’ concreta rispetto ad un primo piazzamento difficile ma non impossibile. La scalata dei giallorossi adesso farà i conti con un tour de force non indifferente.

Prossimo avversario sarà la Casertana in trasferta. I campani probabilmente vedono nel confronto con il Lecce la possibilità di restare agganciati alla griglia play off che altrimenti inizierebbe a distanziarsi. Due vittorie, tre pareggi e due sconfitte nel girone di ritorno, non sono un cammino soddisfacente e l’ambiente non è dei piu’ tranquilli per la squadra campana chiamata a gran voce alla vittoria contro Abruzzese e compagni. Ma tutto questo non spaventa i giallorossi che sembrano aver ritrovato una compattezza di gruppo capace di issarsi ad arma in piu’. Si lavora con serenità e determinazione, i giocatori seguono il tecnico con attenzione e apprezzano i suoi metodi di lavoro. Tutto sembra andare per il verso giusto, l’ingranaggio ha ripreso a girare, il Lecce deve solo aggiungere un po’ di punti/olio per non farli inceppare.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*