Lo strano caso della Onlus: continua a lavorare ma senza convenzione

VEGLIE- Anomalie e incompatibilità all’interno della Onlus ViviBene che nonostante la revoca della convenzione da parte della Asl, continua a lavorare. “Pagata 23 mila euro al mese, per prestare servizio 118 nel territorio del nord Salento a Veglie, l’associazione ad oggi continua ad avere le postazioni di 118”. E’ quanto sottolinea il sito www.salutesalento.it , al quale sono giunte diverse segnalazioni.

In merito alla questione è intervenuto il direttore del servizio 118 Maurizio Scardia. Il dottore spiega su salutesalento.it che “in attesa dell’espletamento della nuova gara per l’affidamento del servizio, con il nuovo bando, l’Asl non poteva permettersi di sospendere la postazione di Veglie che mai come questo periodo è importante”. Quindi “la nuova Onlus subentrerà a fine procedura di gara e in seguito all’insediamento del nuovo direttore che dovrà avere il passaggio di consegne”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*