Cani legati e denutriti, orrore a Punta Pizzo

GALLIPOLI- Macabra scoperta nel parco regionale di “Punta Pizzo”, lungo il litorale gallipolino. Le guardie zoofile di Lecce hanno rinvenuto tre carcasse di cane. Stando a quanto pervenuto erano stati legati ad alcuni alberi e lasciati morire di stenti. Dalle prime analisi, la morte degli animali risalirebbe ai primi mesi del 2014.
Uno dei cani indossava il microchip, dal quale si p presto riusciti a risalire al proprietario e a denunciarlo per maltrattamento e uccisione di animali.

Sempre nella zona di Punta Pizzo è stata salvata una femmina di pastore tedesco, anch’essa legata e denutrita

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*