La denuncia: “Quando la bomboniera nasconde lo schifo”

LECCE-  Proprio oggi arriva una denuncia da salutesalento.it: “Qualità della vita a Lecce. Quando la «bomboniera» nasconde le vergogne e lo schifo”. Nelle foto si nota lo scenario del colonnato del Monumento ai Caduti di piazza Italia, di fronte a Porta San Biagio.

«Puliamo tutti i giorni – spiega l’operaio di Ecotecnica – Oggi ci sono io, domani lo farà un mio collega. Voi vedete solo lo scempio qui davanti – aggiunge – e non lo schifo che fanno sotto il porticato». In cima alla scalinata che porta agli uffici, dove una volta aveva sede l’Associazione combattenti e reduci, sul lato di sinistra, nascosta alla vista dei passanti, si è formata per terra una latrina a cielo aperto –scrive Cesare Mazzotta– con i suoi odori stomachevoli e ributtanti di liquidi organici. E altre situazioni che è facile immaginare … L’uomo spiega che più volte ha suggerito la soluzione: mettere una rete di protezione che impedisca l’accesso al porticato. L’appello a far qualcosa viene rivolto all’assessore comunale all’ambiente Andrea Guido che risponde: “Lì ci sono due senza tetto che utilizzano il posto come giaciglio ed espletano lì i bisogni corporei. Interveniamo sempre, puntualmente, ma più che un problema di igiene, è un problema sociale”.

spazzino caduti450

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*