Berlusconi a Milano, Fitto a Bari: 1000 Km e non sentirsi

BARI- Non servono le contrapposizioni dobbiamo pensare agli italiani che subiscono ormai la triplicazione delle tasse sulla casa“. Così Raffaele Fitto da Bari risponde alle polemiche di Berlusconi che da Milano celebra la sua stessa manifestazione dal titolo “Basta tasse sulla casa”.
Berlusconi non polemizza ma stigmatizza la fronda interna al partito come vecchia politica democristiana. Fitto dalla Puglia non cede alla tentazione di attaccare il leader, forse perché ha compreso che potrebbe aggregare di più nel suo stesso partito proprio non infierendo nuovamente, ed usa la frattura del centrosinistra per eludere alle domande sul malcontento dentro Forza Italia o sulla sua azione politica delle ultime settimane.

Poche volte, Fitto, è stato d’accordo con Vendola, oggi lo fa probabilmente in modo strumentale ma lo usa per attaccare gli avversari. “Ritengo sia importante guardare in avanti”, conclude il leader di Maglie, “e cercare di rappresentare la nostra politica con contenuti seri chiari e leali che guardino alla prospettiva del futuro” che, secondo Fitto, non può esser più rappresentata dal Pd perché, come dice di Vendola, “Il centrosinistra è morto…”.

“Noi le regionali le dobbiamo vincere e, forse, questo è un ottimo momento considerata la crisi Pugliese del centro sinistra” ma non aggiunge altro sulla coalizione,che potrebbe essere rappresentata da forza Italia ,e sulla definizione, anche delle modalità, con cui indicare definitivamente il candidato del centrodestra in Puglia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*