L’incidente, l’infarto e poi la morte: non ce l’ha fatta il dottor Formoso

LECCE- Dopo 10 giorni di agonia  il suo cuore ha cessato per sempre di battere. E’ morto ieri sera alle 22.30 il noto endocrinologo, ed ex primario del Vito Fazzi, Gianni Formoso, 69enne, rimasto vittima di un incidente stradale la mattina dello scorso 16 novembre.

Erano circa le 8 quando  sulla SS 101, mentre era alla guida della sua Citroen C3, all’improvviso nei pressi dello svincolo per Nardò, ha perso il controllo dell’auto finendo fuori strada.

Immediati i soccorsi. Un’ambulanza ha condotto il 69enne al Fazzi. In un primo momento gli è stata riscontrata una frattura a un femore e un trauma cranico. Dopo, mentre i medici lo stavano sottoponendo a un encefalogramma, è stato colto da un infarto. E’ entrato in coma ed è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione, dove nelle scorse ore è morto.

Il medico era molto conosciuto nell’ambiente sanitario. I suoi colleghi lo ricordano come un professionista stimato per lunghi anni ha diretto il reparto di endocrinologia del Vito Fazzi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*