Muore una settimana dopo essere stata dimessa, 7 medici indagati

TREPUZZI- Muore sette giorni dopo esser stata dimessa dal Vito Fazzi. E’ accaduto il 31 ottobre scorso. Ora la famiglia vuole vederci chiaro e capire se si sia trattato di un caso di malasanità o meno. Da qui la denuncia e l’apertura di un fascicolo da parte della procura. Al momento sono sette i medici iscritti nel registro degli indagati per la morte della 64enne Giuseppa Blasi, di Trepuzzi
A seguito di una crisi epilettica, la donna è stata ricoverata per 21 giorni nel reparto di Neurologia del Fazzi. Una volta dimessa, una settimana dopo è stata colpita da un malore, si è accasciata a terra e il suo cuore ha purtroppo cessato di battere.

In giornata si è svolta l’autopsia, effettuata dal medico legale Roberto Vaglio. Al momento, per i 7 medici indagati, l’accusa è di omicidio colposo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*