Avvocato si accascia e muore nel parcheggio del tribunale

LECCE- Tragedia in mattinata in via Brenta. Proprio qui, all’interno del parcheggio, nei pressi del suo studio si è improvvisamente accasciato al suolo.  E’ morto così stroncato da un infarto, l’avvocato Luigi Cosimo Antonaci, di 50 anni di Martano. Per lui non c’è stato nulla da fare. La scena è avvenuta davanti agli occhi increduli di molti altri suoi colleghi. Proprio qualche mese fa due altre tragedie colpirono il Palazzo di Giustizia, era il 7 febbraio:  due avvocati morirono nel giro di poche ore, entrambi di infarto. Vincenzo Mariano fu trovato riverso sul divano del suo studio professionale da un collega. Elio Maggio si accasciò per terra in udienza. 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*