Consales: “Tap non qui. I sindaci perdono tempo, solo il governo può dare alternative”

LECCE- Ad Open, il sindaco di Brindisi Mimmo Consales chiarisce, una volta per tutte, la posizione del capoluogo messapico rispetto al possibile approdo del gasdotto Tap sulla sua costa. Approdo che sarebbe alternativo a San Foca, marina di Melendugno. Ma per Consales è sbagliato parlare di alternativa, perchè Brindisi non lo è, non avendola indicata il Governo come tale. Anche lui crede che San Foca sarebbe deturpata dall’opera che porterebbe il gas dall’Adzerbaijan all’Italia, approdando nel salento.

Il Governo, ad oggi, a Brindisi non ha proposto proprio niente. E la città aspetta ancora la bonifica della zona industriale. Che comunque, per Consales, non costituirebbe merce di scambio: cioè non è affatto detto che la bonifica, attesa da anni, sarebbe barattabile con l’approdo di Tap.

E, secondo Consales, Renzi sapeva bene, quando li ha incontrati, che i sindaci poco potevano e possono fare.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*