Cos’è Lecce 2019? E dove accompagneresti i commissari europei?

LECCE- Si avvicina la data fatidica: tra pochi giorni si saprà quale città candidata diventerà Capitale Europea della Cultura 2019. E, se i bookmakers dicono che la sfida vede testa a testa Lecce e Matera, in città la trepidazione è tangibile. Aspettando lunedì 6, quando una delegazione di commissari europei incaricati, farà un giro top secret per il capoluogo barocco, a caccia di indizi per dare il proprio voto.
Tantissime iniziative sono in campo da mesi, con la supervisione del coordinatore artistico di lecce 2019. Ma i leccesi sanno cos’è la capitale della cultura e cosa vorrebbe dire per la città diventarlo? E, se potessero, dove farebbero passare i commissari e dove invece sarebbe meglio evitare che gli occhi dei “giudici” europei si posassero? Lo abbiamo chiesto in giro per il centro…

Piazza S. Oronzo è piena zeppa di turisti, ma tutti sono “just arrived” e potranno dare il loro voto solo al termine della permanenza. Ai negozianti abbiamo chiesto se non sia il caso di restare aperti lunedì, dalle 12 alle 18, durante l’euro-visita…

Tirando le somme: tutto e tutti sono più o meno informati sulla faccenda e tutti -ma proprio tutti- si augurano che i commissari evitino le periferie. Meglio che si fermino nel centro storico che fa invidia al mondo perchè, questo sì, meriterebbe ogni premio in palio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*