Vendola: “A novembre i nuovi dg Asl. I partiti se ne facciano una ragione”

BARI-Lo aveva anticipato la scorsa settimana l’assessore alla Sanità Donato Pentassuglia. Ora lo ribadisce senza appello il governatore Nichi Vendola. I direttori generali delle Asl saranno nominati novembre, non appena scadrà il mandato triennale conferito al termine del primo concorso voluto dalla Regione per tentare di sfilare la politica dalle posizioni apicali della sanità. “Noi – ha chiarito il presidente Vendola – nomineremo i nuovi direttori generali perché le Asl non possono vivere nell’incertezza e in una condizione che rischi di diventare di caos”.

Niente proroghe, dunque. E nemmeno commissariamenti. E Vendola spiega perché non risparmiando stilettate: “Io capisco che ci sono le esigenze della campagna elettorale e che questa mette la febbre ai partiti e ad ogni singolo cavallo che vuole correre – ha continuato il governatore – però devono avere pazienza perché i diritti degli ammalati e dei cittadini pugliesi non possono essere accantonati in nome della campagna elettorale”.

L’argomento non incassa parere unanime. Una frangia del Pd è convinto che non si possa consegnare al governo che verrà un pacchetto di nomine fatte dall’esecutivo uscente. Ma Vendola, e nemmeno Pentassuglia, sembrano intenzionati a cambiare idea.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*