Sos 275 diffida Cipe: “L’Anas non acceleri, ma fermi i lavori”

MAGLIE- L’associazione Sos 275 chiede all’Anas di fermare il progetto della strada statale. “Risulta singolare – spiegano in un comunicato – come ANAS voglia accelerare soprattutto alla luce della diffida recapitata al CIPE ed al suo Presidente Matteo Renzi dall’avvocato Luigi Paccione su mandato delle associazioni SOS Costa Salento e SOS 275, della quale abbiamo ricevuto un solerte riscontro proprio in questi giorni: esattamente si tratta di con una nota indirizzata al Ministero delle Infrastrutture ed all’Autorità Anticorruzione, lo stesso Presidente del Consiglio chiede di vederci chiaro su una vicenda che dopo la scoperta dell’interramento lungo il tracciato di numerose discariche di rifiuti pericolosi, nocivi e tossici vede coinvolte anche le Procure”. Critiche rivolte anche al silenzio della Regione Puglia.

Il comitato promette battaglia nel caso Anas continuasse ad accelerare: “Andremo fino in fondo segnalando nuovamente alla Corte dei Conti per danno erariale tutte le operazioni di salvataggio che la grande Concordia Anas cercherà disperatamente di effettuare prima di abbandonarsi al fondo del mare”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*