Xylella, pochi sindaci all’incontro con Pacella: “No all’eradicazione”

 

LECCE-All’invito a ragionare insieme del male degli ulivi, la famigerata Xylella fastidiosa, hanno risposto in pochi. L’assessore all’agricoltura della Provincia di Lecce Francesco Pacella aveva chiamato a raccolta  tutti i sindaci, ma -tra primi cittadini e assessori delegati- in via Botti si sono presentati in 10. Gli altri in platea, oltre al presidente Antonio Gabellone, erano i rappresentanti delle associazioni di categoria, l’università e i protagonisti assoluti: gli olivicoltori.

Non vuole fare attacchi politici su come sia stata trattata la malattia degli ulivi, l’assessore Pacella, ma sottolinea il ritardo della Regione nell’affrontare la questione. “No all’eradicazione”, questo è certo, ma bisogna avviare una campagna di informazione e sensibilizzazione.

È d’accordo il sindaco di Galatina, Cosimo Montagna. Tutti convinti che questo problema non abbia colori politici, ma interessi l’intera comunità.

Alla fine dell’incontro è stato deciso che a breve sarà nominato un pool, composto da un rappresentante per ogni entità coinvolta –produttori, associazioni di categoria, ricercatori-. Un gruppo che rappresenterà l’interlocutore unico del commissario straordinario che il ministero nominerà la prossima settimana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

foto2 copia

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*