Solidarietà e formazione in campo

MERINE- Via nel Campo Sportivo di Merine a una nuova scuola calcio, basata su un progetto sano e di divertimento in cui tutti i ragazzi potranno crescere, formarsi ed essere seguiti in streaming.“Non bisogna diventare calciatori senza essere prima uomini”, è l’idea sposata dal consulente dell’area tecnica Giovanni Conversano, dal responsabile tecnico Fabrizio Caracciolo, dal presidente Francesco Palumbo e dal responsabile organizzativo Giuseppe de Giorgi.

L’obiettivo principale sarà infatti quello di formare uomini attraverso l’impegno, l’accettazione della sconfitta e della vittoria come i due volti della stessa medaglia.

Le porte del campo sportivo di Merine si apriranno lunedì 8 per gli allievi giovanissimi. Lunedì 15 sarà la volta delle altre categorie. Saranno accese in campo anche delle telecamere, attraverso le quali le famiglie potranno seguire in diretta streaming i propri figli. E ancora, il 5% delle quote d’iscrizione verrà devoluto interamente all’Associzione Cuore Amico Onlus.

Infine, sarà attivo per tutti gli aspiranti giocatori un servizio pullman.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*