Il Lecce verso il debutto con Miccoli e Papini

Ottica Salomi

LECCE- Miccoli e Papini confermano di poterci essere contro la Lupa Roma; dubbi su Moscardelli, alle prese con uno stato influenzale, ma nelle prossime ore dovrebbe ristabilirsi. Anche durante l’allenamento di giovedì mattina al Comunale di Squinzano il tecnico del Lecce Lerda ha potuto contare sul capitano Fabizio Miccoli e sul centrocampista Papini. Le prove tattiche effettuate hanno visto la partecipazione dei due calciatori cardine dell’impianto di gioco giallorosso. Resta, tuttavia, l’emergenza per le tante assenze cui dovrà far fronte l’allenatore Lerda, soprattutto in difesa: Caglioni, Martinez, Vinetot, Abruzzese e Diniz (tutti squalificati), D’Ambrosio ancora alle prese con il programma di recupero dopo l’infortunio alla caviglia destra. Il numero di indisponibili aumenta con Lepore, Bogliacino, Lopez (anch’essi squalificati). In difesa Lerda sta valutando il nuovo acquisto Filippo Carini, difensore centrale, che il Lecce ha pescato tra gli svincolati. Carini, bolognese di Crespellano e tifoso rossoblù, finora si è allenato da solo con un preparatore e ammette che la condizione non è ottimale. “Non sono al meglio perché mi sono preparato da solo – afferma Carini -, ma se ci sarà bisogno sono pronto”.

In conferenza stampa ha spiegato i motivi che lo hanno spinto ad accettare la proposta del Lecce. “Ho guardato al progetto, non alla categoria”, ha detto l’ex difensore del Padova.

A Lecce ritrova Caglioni e Rullo, con i quali ha giocato a Modena dove è anche cresciuto calcisticamente. Dai primi allenamenti ha imparato a conoscere anche il tecnico Lerda. “L’ho conosciuto ieri – aggiunge -, è una persona molto decisa e grintosa”.

Il tecnico gialloroso potrebbe già impiegarlo domenica prossima vista l’emergenza difensiva. “Ripeto – conclude – sono a disposizione del tecnico”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*