Arrivano le feste, riparte la “Carrozza”

LECCE- Pronti a partire per un nuovo viaggio tra satira e sberleffi a bordo della Carrozza, il giornale diretto da Ruggero Vantaggiato che puntuale ormai da 45 anni saluta l’alba della festa: quella dei santi patroni leccesi, Oronzo, Giusto e Fortunato. Eccolo in anteprima il nuovo numero, edizione 2014 : a tenere le briglie quest’ anno è Airan Berg , origini israeliani, accento anglofono, il timoniere di Lecce Capitale della Cultura, che nel Salento sembra ormai trovarsi benissimo, leggere per credere.

Un territorio conteso , quello del lido Salapia a San Cataldo, voluto dal comune, affidato ad una cooperativa, destinato ai disabili, finito nel mirino della procura e poi sequestrato fa da sfondo alla colorata vignetta d’apertura del giornale che racconta della grande battaglia tra gli indiani Sioux e e l’esercito del generale Custer con le consuete caricature dei protagonisti della politica cittadina: sindaco , assessori e consiglieri che cadono sotto una pioggia di frecce, nel silenzio assordante, di tutti i consiglieri, dicono alla Carrozza, su una scandalosa vicenda che è costata ai leccesi 300 mila euro.

CARROZZA2

Satira e critica vanno a braccetto nella Carrozza, che si muove in ogni angolo della città , attraversando le strade, bussando alle porte, incontrando la nostra gente con le inconfondibili caricature di personaggi noti e meno noti, basta che siano leccesi doc o adottati a pieno titolo dalla nostra città ; come il maratoneta Valdo Mellone, a capo dell’Asl o il Presidente del Movimento Regione Salento ed editore di Telerama Paolo Pagliaro, che nonostante la crisi continua nella strenua battaglia di dare il crisma di regione al tacco dello stivale, sino a Gianpaolo Russo, manager di Tap , che dispensa denaro placando persino i santo patroni.

La Carrozza è partita, sarà in edicola nei giorni della festa, a tutti i leccesi, buona lettura…

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*